Torino: chi parte, chi resta e chi arriva. Cairo ha deciso

Continua a trattare per la campagna acquisti estiva il Torino, in attesa di sapere se il ripescaggio in Europa League, al posto del Milan, verrà ufficializzato. Il presidente Urbano Cairo, però vorrebbe vendere quei giocatori che non rientrano nei piani tecnici del Toro; uno di questi è Simone Zaza. Il 30 giugno scatterà l’obbligo di riscatto del cartellino dell’attaccante potentino al Valencia, ma dopo aver fatto ciò, il numero uno granata vorrebbe cederlo.

Toro, ritorno di fiamma del Sassuolo per Zaza

Il Sassuolo vorrebbe riacquistare l’ex attaccante di Juventus e West Ham United. Mister Roberto De Zerbi, resterà alla guida dei neroverdi, ma non si accontenta di una semplice salvezza tranquilla. Con qualche cessione, vorrebbe acquisti mirati per far tornare gli emiliani in Europa. Il Sassuolo avrebbe così richiesto secondo Tuttomercatoweb, il ritorno di Zaza. Cairo non fa sconti e chiede 14 milioni di Euro. Difficile ma non impossibile accontentare le richieste economiche granata; con la cessione di Stefano Sensi all’Inter, quasi conclusa, il presidente Giorgio Squinzi, potrebbe tentare il “colpaccio”.

Altre voci dicono che i neroverdi sono in trattativa con la Spal, per Khouma Babacar, che non ha mai convinto De Zerbi. Il senegalese, non è riuscito a ripetere le buone esperienze a Modena da giovanissimo e soprattutto alla Fiorentina. Con questi addii l’attaccante per dare l’assalto alla qualificazione Europea ci sarebbe. Riformando magari la coppia d’Oro con Domenico Berardi, le offerte per lui fioccano, ma Squinzi non le considera neppure. Se Il Torino vuole acquistare davvero Patrick Cutrone dal Milan, con qualsiasi formula, l’addio di Zaza, efficace solo a sprazzi con la squadra di Walter Mazzarri, potrebbe essere la chiave.

loading...

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *