Torino, L’Europa sfuma ma…

A Empoli nel giro di quattro minuti è praticamente sfumato il sogno del Torino, di tornare in Europa, anche se non per la matematica. Il tris empolese nella ripresa sull’1-1, ha risvegliato bruscamente tutto l’ambiente granata a soli 90 minuti dalla fine del campionato. Si pensava già a trattenere i big, rafforzando la squadra a giugno. Il presidente Urbano Cairo non si dovrà lasciar tentare dagli altri club, che chiedono con insistenza i suoi giocatori più rappresentativi, per riprovarci ancora la prossima stagione.

Toro, non smobilitare ma ripartire da chi?

Si deve ripartire da un portiere affidabile come Salvatore Sirigu, e da un bomber e capitano imprescindibile come Andrea Belotti. Puntare ancora su Armando Izzo, N’Kolou, Cristian Ansaldi, Lorenzo De Silvestri, e l’intera mediana con Daniele Baselli e Thomas Rincon. In avanti, al fianco di Belotti, indispensabile la presenza di Iago Falque, molti dubbi sul riscatto di Simone Zaza dal Valencia. Nel reparto arretrato, solo Emiliano Moretti, pare in discussione per la sua volontà di lasciare il calcio giocato. Cairo intanto ha già rassicurato tutti :”La nostra strategia societaria non cambia, anche senza Europa”. 

In queste ore, l’unico in discussione pare essere Ola Aina, dopo gli errori fatali di Ieri. Il diritto di riscatto del cartellino dal Chelsea, costa 10 milioni di Euro, e senza Europa è complicato, e la Fiorentina in caso di salvezza è in pole, per il nigeriano. Per non buttare quanto di comunque positivo fatto in questa stagione, la quaterna subita ad Empoli, deve servire da ovviamente da lezione. Tre o quattro rinforzi a giugno, con i giocatori sopracitati, sono la base provare a centrare un obbiettivo che sembrava in tasca, dopo un girone di ritorno da record.

loading...

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *