Roma, Gasperini o Sarri per la rifondazione

A fine stagione Claudio Ranieri, non sarà più l’allenatore della Roma. Il tecnico romano, sta assumendo solo il ruolo di “traghettatore”, fino a fine stagione, con l’obbiettivo di portare i giallorossi in Champions League, ma la società giallorossa, per giugno, vuole un allenatore top;

Ballottaggio Sarri – Gasperini, ma spunta Giampaolo

Per la prossima estate è corsa a due sulla panchina romanista, tra Maurizio Sarri, prossimo all’esonero al Chelsea, e Giampiero Gasperini, attuale guida tecnica dell’Atalanta; il prescelto secondo il presidente James Pallotta, è l’ex Napoli. Anche i giocatori avrebbero dato il loro assenso, ma se la dirigenza inglese, confermasse Sarri, Gasperini sarebbe l’uomo giusto; sarebbe la consacrazione meritata, per lo splendido lavoro, che sta svolgendo sulla panchina bergamasca.

Pallotta vuole un tecnico di prim’ordine a prescindere dalla posizione in classifica che la Roma occuperà a fine stagione. L’unica preoccupazione è che Abramovich non liberi Sarri in tempi brevi, e che si possa arrivare ad un contenzioso legale tra tecnico e società come è accaduto per la vicenda Conte.

Gasperini tornerebbe volentieri con una big, perchè cerca ancora riscatto, dal precoce e immeritato esonero sulla panchina dell’Inter nella stagione 2011/2012. La sua capacità più grande è quella di saper lavorare con un mix di giocatori giovani ed esperti. La prospettiva di dover fare un anno senza Champions non spaventa nessuno, ma di conseguenza sarà rivoluzione della rosa, in chiave mercato.

Non tramonta la pista che porta al tecnico della Sampdoria, Marco Giampaolo, apprezzato per il buon campionato con i blucerchiati, ma questa opzione è poco praticabile, perchè Pallotta ha fatto capire che non possono essere commessi ulteriori sbagli.

loading...

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *