Il Milan ha già deciso: testa a testa tra due grandi allenatori

Dal fischio finale di Genoa – Milan, di sabato sera, l’aria in casa rossonera, nonostante l’importantissima vittoria e tutt’altro che serena. Infatti, i vertici societari rossoneri, avrebbero deciso ugualmente di esonerare il tecnico, Marco Giampaolo. Il giornalista Carlo Pellegatti, notissimo tifoso milanista durante la trasmissione Tiki Taka, ha parlato di decisione già presa e solo da ufficializzare. Zvonimir Boban, vuole una svolta nel gioco, e nell’identità di squadra che a parer suo, non avrebbe visto, insieme al patron Elliot; l’utilizzo dei nuovi acquisti con il contagocce è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso. Tenere in panchina giocatori in buoni condizioni fisiche, come Lucas Paquetà e sopratutto Raphael Leao, per un tempo, sarebbe stato troppo grave da sopportare. A pesare è anche la classifica fatta di quattro sconfitte in sette giornate. Anche l’ex capitano Paolo Maldini, il più contrario al cambio di panchina, dopo la partita di “Marassi” pare essersi convinto. L’aver lasciato lo stadio scuro in volto è stata una prova tangibile. Dubbi anche tattici, sui suoi continui cambi di assetto, durante le partite disputate finora.

Milan, corsa a due per la panchina. Le ultimissime

Massimiliano Allegri, sarebbe stato contattato, per un eventuale ritorno, ma il tecnico degli ultimi due trofei rossoneri, risalenti al 2011, pare abbia rifiutato l’offerta. La società, punta ad un tecnico carismatico, e con un curriclum affidabile. Luciano Spalletti, è la prima scelta, ma l’ex tecnico dell’Inter è ancora sotto contratto con i nerazzurri. Convincerlo non sarà facile, per un progetto tecnico che a suo dire, non darebbe tante garanzie, e poi per motivi economici; L’ingaggio annuo dell’allenatore fiorentino è piuttosto alto, basti pensare che Giampaolo, guadagna 2 milioni di Euro annui, contro i cinque di Spalletti, che per altro ha già rifiutato due volte l’offerta. La dirigenza crede nel suo valore, e vuole provare ancora a convincerlo.

La soluzione low cost come più volte detto, si chiama Rudi Garcia, ex tecnico della Roma. La dirigenza pare aver studiato anche la soluzione Stefano Pioli, ma il tecnico parmigiano è ad un passo dall’accordo con la Sampdoria; su Giampaolo la decisione verrà ufficializzata mercoledì mattina, alla ripresa degli allenamenti. Per il giornalista di Sky, Gianluca Di Marzio, però non ci sono dubbi, il tecnico italo – Svizzero, non ha mai rischiato l’esonero in modo così evidente, prima di sabato sera, si va in quella direzione.

Loading...

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *