Genoa, ecco lo sgambetto alla Sampdoria. Le ultime

Quarta sconfitta nelle ultime cinque partite per il Genoa. Quella di ieri sera, contro il Milan che di certo, non se la passa meglio, in questo momento della stagione, fa tremendamente male. Un buon primo tempo, non è bastato al “Grifone”. Errori individuali e di squadra palesi sopratutto sul pareggio di Theo Hernandez che è sceso sulla fascia sinistra completamente indisturbato, segnando la prima rete in rossonero.

Il fallo di mano di Biraschi da rigore poi, ha complicato le cose, ma c’è il rimpianto per il rigore sbagliato da Lasse Schone che ha mancato la prima doppietta nel campionato italiano. Il “grifone” ora si trova al penultimo posto della graduatoria con soli due punti di margine sui cugini della Sampdoria, quarto ko su sette gare, e la panchina di Aurelio Andreazzoli è a serio rischio. L’ex tecnico dell’Empoli è apparso visibilmente nervoso in sala stampa nel dopo partita.

Genoa, Andreazzoli al capolinea: c’è un nuovo nome con possibile sgambetto alla Sampdoria

In settimana, sopratutto approfittando della sosta del campionato, il presidente Enrico Preziosi prenderà la sua decisione. Le ultime novità parlano di una discesa delle quotazioni di Thiago Motta, l’ex centrocampista rossoblù, ha preso da poco il patentino da allenatore, e ha poca esperienza. Preziosi però, lo voleva come tecnico emergente, ma in questa situazione di classifica le scommesse potrebbero essere un azzardo. Rimane in piedi invece, il nome di Davide Nicola, ex tecnico del Crotone, molto stimato dalla dirigenza genoana.

Il Grifone però, vuole tentare lo sgambetto ai danni della Samp, ingaggiando Stefano Pioli, che è il candidato numero uno a succedere a Eusebio Di Francesco. Ci sono nomi più esperti, il primo è quello di Francesco Guidolin, che tornerebbe ad allenare in Italia, dopo l’esperienza in Premier League, un paio di anni fa. Il secondo è Claudio Ranieri, ma il nodo sono le richieste economiche non indifferenti dei due tecnici, che sarebbero ad oggi fuori budget per il Genoa. I tifosi comunque hanno applaudito lo stesso la squadra, lasciando intendere di essere dalla parte dell’attuale tecnico.

Loading...

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *