Conte all’Inter e Mourinho alla Juve?

Il futuro della Juventus in termini di allenatore è sempre più avvolta nel mistero. La permanenza di Massimiliano Allegri, nonostante il Flop Champions non sembrava in discussione. Le sirene estere però, sono ritornate a suonare nella mente del tecnico toscano, che dopo undici titoli nazionali vinti in 5 anni, si appresterebbe a lasciare, come avrebbe confidato agli amici più stretti.

La panchina torinese, rimarrebbe vuota, e ci sono almeno stando alle ultime notizie, sei tecnici in corsa per dar vita al nuovo progetto tecnico della “Vecchia Signora. Anche l’Era infinita prima in campo poi in panchina di Antonio Conte alla Juventus, sembrava non dover mai finire, poi nell’estate del 2014, la rottura inaspettata, per questioni riguardanti il calciomercato, che lo portò a guidare la nazionale.

Juventus, Allegri più lontano da Torino

Conte è stato accostato ad un clamoroso ritorno a Torino, stile Leonardo Bonucci, ma una parte della tifoseria pur amandolo, non gli perdona di essersene andato a ritiro estivo iniziato e di non aver dato tempo adeguato alla società, di scegliere con pazienza un sostituto. Il tecnico salentino, è vicino all’Inter che vuole tornare a vincere, dopo otto anni di attesa. Si valuta il ritorno di Didier Deschamps, protagonista del centrocampo bianconero nella prima metà degli anni 90′ e guida tecnica post calciopoli nel campionato cadetto; la candidatura del commissario tecnico della Francia campione del Mondo a Russia 2018, è debole;

Sinisa Mihajlovic, apprezzato per la sua grinta e temperamento in panchina e motivatore verso i giocatori, ma il suo passato da allenatore nell’altra metà di Torino, e l’annata non felice al Milan, frenano gli entusiasmi. Simone Inzaghi, profilo giovane e molto stimato dal presidente Andrea Agnelli, passando per Marco Giampolo, già vicinissimo al club torinese anni fa. La pista, Eusebio di Francesco, secondo calciomercato.It non è da scartare; la scorsa stagione alla Roma esaltante sul piano del gioco, lo ha messo nella lista dei candidati.

Giampiero Gasperini, tifoso juventino dichiarato, e dominatore sulla panchina della primavera torinese nella prima metà degli anni 2000 con scudetti e tornei di Viareggio conquistati. Il suo grandissimo lavoro sulla panchina dell’Atalanta è una prova lampante che ci sia lui tra gli eventuali sostituti di Allegri, ma il Milan non molla, e l’Atalanta vuole tenerlo.

Mauricio Pochettino attuale tecnico del Tottenham, sorprendente finalista di Champions, ha dichiarato che lascerà gli spurs londinesi, indipendentemente dal risultato dell’atto finale del primo giugno a Madrid. Potrebbe essere nelle sue mani, il dopo Allegri.

Il procuratore sportivo Jorge Mendes ha proposto addirittura Josè Mourinho, sulla panchina del club torinese, ma visti i suoi vincenti trascorsi sulla panchina interista, squadra rivale, la sua candidatura non è accettata di buon grado, dalla dirigenza, ma sopratutto dalla tifoseria. I connazionali Joao Cancelo e Cristiano Ronaldo però, starebbero sponsorizzando il suo approdo in bianconero.

Il decisivo incontro tra Allegri e Agnelli per pianificare la prossima campagna acquisti estiva e sopratutto il futuro, slitta giorno dopo giorno, perchè l’ex tecnico del Milan, è allettato dalla proposta milionaria del Paris St.Germain, in ogni caso la “Vecchia Signora” pone le basi per ripartire, anche senza di lui. Ci sono in programma cessioni eccellenti, con conseguenti arrivi illustri, con Allegri in panchina o meno.

loading...

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *